Moma, il museo di arte moderna

Il Museum of Modern Art, conosciuto anche come MoMA, è uno dei più importanti in tutto il mondo, sede delle opere che hanno fatto sognare tanti, amato dai turisti che, appassionati d’arte, non possono mancare all’appuntamento: la visita nella moderna struttura del MoMA.

Caratteristiche del MoMA

Si trova a Midtown Manhattan, a New York. Questo museo ha avuto un ruolo determinante nella nascita e nello sviluppo storico dell’arte moderna. Tutto di lui lo ricorda, a partire proprio dalla sua particolare e spaziosa struttura.

Non a caso ospita un inestimabile numero sia di opere moderne che contemporanee, a livello mondiale. Senza dimenticare, oltre agli immancabili dipinti, anche gli oggetti di design, fotografie, serigrafie, fino addirittura alle illustrazioni, opere multimediali, e film. Non tutti sanno, per esempio, che nel 2003 presso il MoMA è stato proiettato per la prima volta il film Destino, un cortometraggio animato, cominciato da Walt Disney e Salvador Dalì, completato e prodotto dalla Walt Disney Company.

Per gli amanti della filologia, il Moma custodisce al suo interno una lussuosa biblioteca, nonché archivi, sedi di oltre 300.000 libri, e periodici, fino alle schede di oltre 70.000 artisti.

Nascita ed evoluzione del MoMA

La volontà di erigere un museo d’arte moderna nacque dalla mente di Abby Aldrich Rockefeller, moglie di John D. Rockefeller Jr. Il gruppo di persone che contribuì alla realizzazione di un così ambizioso progetto vantava la presenza di sole donne, e per questo è passato alla storia come the Ladies, e persino the daring ladies, in accezione sia negativa che positiva.

Ma queste ardite signore, complice anche il noto cognome di una di loro, riuscirono nell’intento creando qualcosa che ancora oggi è famoso in tutto il mondo. La leggenda vuole che tra i più forti oppositori al progetto ci fosse proprio il marito di Abby, e che più volte il museo abbia cambiato la propria sede. Eppure fu proprio lui a concedere il terreno su cui venne edificato l’attuale edificio, oltre che laute donazioni.

Come sede del museo, in un primo momento affittarono un piccolo edificio che fu aperto al pubblico nel 1929, proprio pochi giorni dopo il noto crollo economico. Questa vicenda, insieme a quella, allo stesso modo nota, legata a un altro famoso personaggio, Coco Chanel, fa riflettere sull’intraprendenza di alcune donne durante i peggiori periodi sociali.

Nello stesso anno si tenne la prima mostra con opere di famosi artisti, come van Gogh e Gauguin.

Ben presto Conger Goodyear, in origine Presidente del Consiglio di amministrazione della Albright Art Gallery di Buffalo, diventó presidente del museo, e la stessa Rockefeller tesoriere. Nel 1937 il MoMa si trasferì nel Rockefeller Center, riprogettato secondo l’International Style di Philip L. Goodwin e Edward Durell Stone.

La stessa struttura è stata restaurata tra il 2002 è il 2004 ampliando le sale.

Le opere più famose esposte al Museum of Modern Art

Vediamo insieme alcune delle opere più rinomate esposte al suo interno:

  • Forme uniche della continuità nello spazio: realizzata da Umberto Boccioni, è una scultura futurista del 1913 che rappresenta la fluidità del movimento;
  • La persistenza della memoria: famoso dipinto di Salvador Dalí, prodotto nel 1931, il quale mostra gli orologi liquefatti sullo sfondo di un paesaggio deserto, immancabilmente visionario;
  • Vasca con ninfee: realizzato nel 1918 dal pittore francese Claude Monet. In quest’opera l’autore ritrae con la tecnica impressionista le ninfee del suo giardino a Giverny;
  • Les demoiselles d’Avignon: manifesto del Cubismo, fu realizzato nel 1906 da Pablo Picasso. Sono ritratte in questo dipinto cinque ragazze in una casa di tolleranza, spesso frequentata dall’artista;
  • La Goulue entra al Moulin Rouge: dipinto di Henri de Toulouse-Lautrec realizzato nel 1892. Louise Weber, detta La Goulue, durante la fine dell’Ottocento era una famosa ballerina del Moulin Rouge.
Ingressi gratuiti e prenotazioni dei biglietti

Luogo d’eccellenza, talvolta non accessibile a tutti a causa dei costi, il MoMa vanta tuttavia l’ingresso gratuito per chi ha meno di 16 anni, e per i newyorkesi il primo venerdì del mese.

È possibile, infine, acquistare i biglietti alla seguente pagina: Biglietti per MoMA di New York.

Condividi l'articolo su:

Articoli correlati